La paura di Dio e le limitazioni

Siamo appena arrivati qui in questa forma. Bene. L’immagine comunemente diffusa di dio nella coscienza di massa è di un dio portatore di regole e giudizi. Nonostante le religioni si sforzino di asserire il contrario, tutte le impalcature religiose sono in breve destinate a cadere. Perché?

Vi risponderò amici miei, il perché è che esse sono false. Non esiste una immagine di dio cui aderire in verità perché egli, lo sconosciuto, come lo chiamavamo nell’antichità, siete Voi, Tu,

Questa Forma da cui parlo, e Tutto Ciò Che È. Non esiste dunque nessuna regola su come mettersi in contatto con dio. In verità tu sei dio in ogni istante, qualunque cosa tu faccia, ad ogni respiro del tuo cammino. Ciò che è stato fatto in questa epoca dei Pesci che sta terminando, è la costruzione di una immagine di dio con delle regole, con dei giudizi. Dio è luce è ombra; in questa dimensione da cui parlo c’è dualità, ed ognuno è dio composto di questi due opposti. Riconoscere e accettare la parte oscura è il presupposto della divina maestria.

Voi siete entità dotate di totale potere e sapere; attraverso la connessione interiore colla nostra parte divina potete attingere al sapere universale e potete tutto. La costruzione di un dio all’infuori di voi, vi ha posto dinanzi una fondamentale ignoranza di ciò che siete, cioè divini. Vi ha fatto credere per lungo tempo che esiste un dio la fuori, e che per essere nella luce dovete comportarvi secondo delle regole. Questo è vero finche voi ci credete, amati fratelli, finche voi nutrite questo pensiero limitante. In verità voi siete dio e dio è in tutte le cose, non esistono regole all’infuori di quelle che voi date a voi stessi, e neppure limiti.

Non esiste cioè nessuna regola seguendo la quale voi siete o meno nella grazia di dio; ogni omicidio che viene commesso o ogni atto di santità che viene agito è fatto per mano di dio, cioè di voi. Siete voi che ridisegnate i contorni di dio attraverso le vostre azioni e i vostri pensieri, le vostre parole. Cioè che credete essere dio, voi siete in realtà, nella realtà manifesta. E Tutto Ciò Che È fa esperienza con Voi di ciò che pensate, verbalizzate, sentite, agite, manifestate. Se voi pensate di avere questo o quel limite, voi manifesterete quel limite. La legge della creazione è questa: ciò che desidera il Figlio, il Padre, la Sorgente darà a lui. Se voi ritenete di non avere limiti e confini, e pensate di realizzare la vostra ascensione, in qualunque modo voi la immaginiate e la sentiate dentro di voi, essa si realizzerà, perché il Padre e il Figlio possano tornare assieme nella luce della Sorgente.

Sono metafore espresse nel linguaggio suggerito dalla energia del momento; la realtà è che se Voi pensate di non avere limiti, Voi non ne avrete. Esiste nella energia duale, una parte scura da questa parte del velo che vuole essere illuminata; essa è la parte che noi creiamo quando giungiamo in questa dimensione, per farne esperienza: essa è la paura, la dimenticanza, chiamatela come volete. Essa è l’opposto della luce, di cui fate esperienza, ed è la parte che integrata e trascesa vi riporta alla casa del Padre. Nella Unità, nel Potere e nella Onniscienza.

I limiti che la dimensione terrestre vi pone di fronte, fratelli e sorelle sono lo specchio dell’idea comunemente diffusa di dio. Alcune cosa sono giudicate possibili, altre impossibili; poi vengono delle anima straordinarie che a cavallo del velo mostrano la luce dell’impossibile sulla terra. Questo tempo amici, in verità è giunto: ridefinite i confini della vostra divinità, sapendo che voi siete coloro i quali sono giunti qui per manifestare in questo tempo, qualunque cosa vogliate. Fate la vostra esperienza di essere dio e dea, senza che la paura si cristallizzi in dei limiti, che dio non conosce, e che noi tutti siamo.

Namastè,

Karuna

Fonte: http://consulenzespirituali.com/

Contatti

 

tel/cell: 392 1502590 / 339 1051117

e-mail: info@isolachenonce-online.it

Telegram

Whatsapp: 392 1502590

La newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre aggiornato su quello che succede all'Isola che non c'è!!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
© 2018 L'Isola che non c'è . Tutti i diritti riservati - All Rights Reserved