Ringraziamento - Aho Mitakuye Oyasin

Desidero innanzitutto ringraziare caldamente tutte le Persone che su Facebook o contattandomi al cellulare, con sms email e di presenza, mi hanno testimoniarmi la Loro vicinanza per quanto contenuto nel mio precedente post.

Molte di Loro, anche senza conoscermi, mi hanno parlato di ricordi, di esperienze simili all’assalto al Campo all’alba, di memorie vivide. Alcune ancora oggi non possono vedere certi film, partecipare a celebrazioni, altri hanno dei ricorrenti sogni dolorosi e diversi si commuovono nel sentire un canto dei Nativi.

 

Oltre al diretto ringraziamento, ho inteso darne precisa testimonianza e condivisione di queste sofferenze; personalmente ho la convinzione che nelle diverse Vite, a volte siamo stati vittime ed altre oppressori e forse le sofferenze si richiamano più facilmente ai primi e i sensi di colpa ai secondi.

Il mio invito, seppur possa essere stata drammatica condizione che abbiamo vissuto è  cercarne il profondo significato, facendone un’ esperienza , dentro di noi, in quanto siamo i soli che possono trovarne il valore nascosto.

Desidero concludere con una frase di saluto, che è la base di una Preghiera dei Lakota della Nazione Sioux:

"Aho Mitakuye Oyasin"

traducibile in "siamo Tutti connessi", "Tutto è connesso", "Tutto è in relazione".

Ritengo che in quest’affermazione, ci sia la profonda convinzione di questo Popolo di una naturale e armoniosa comunione tra Persone, le Piante, gli Animali e i Minerali.

Aho Mitakuye Oyasin....

Tutte le mie relazioni, Vi onoro in questo ciclo di Vita con me oggi.

Sono grato per questa opportunità di riconoscervi in questa Preghiera....

Per il Creatore, per il dono supremo della Vita, io ti ringrazio.

Per il popolo Minerale che hai costruito e mantenuto le mie ossa e tutto il progetto per la mia esperienza di vita, io ti ringrazio.

Per il popolo Floreale che sostieni i miei organi e il mio corpo e mi dai le erbe curative in caso di malattia, io ti ringrazio.

Per il popolo Animale che mi nutri dalla tua stessa carne e offri la tua compagnia fedele in questo cammino di Vita, io ti ringrazio.

Per il popolo Umano che condivide il mio percorso come una sola Anima sulla Sacra Ruota della Vita terrena, io ti ringrazio.

Per il popolo Spirituale che mi guida invisibile attraverso gli alti e bassi della Vita e per portare la fiaccola della luce attraverso i secoli, io ti ringrazio.

Per i quattro Venti di cambiamento e di crescita, io vi ringrazio.

Siete tutti le mie relazioni, i miei parenti, senza i quali non sarei vivo.

Siamo nel ciclo della Vita insieme, co-esistenti, co-dipendenti, co-creando il nostro destino. L'uno, non meno importante dell'altro.

Un popolo che si evolve dall'altro e tuttavia ognuno è dipendente da quello appena sopra e da quello appena sotto.

Tutti noi siamo parte del Grande Mistero.

Grazie per questa Vita.”

Un grande abbraccio di Luce con l’Energia di Guarigione del Cuore Divino

Leopoldo Attilio

 

Fonte: http://liberamente.co/cms/articles/2015/06/07/ringraziamento-aho-mitakuye-oyasin

Contatti

 

tel/cell: 392 1502590 / 339 1051117

e-mail: info@isolachenonce-online.it

Telegram

Whatsapp: 392 1502590

La newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre aggiornato su quello che succede all'Isola che non c'è!!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
© 2018 L'Isola che non c'è . Tutti i diritti riservati - All Rights Reserved