La conoscenza spontanea dei bambini vale più della conoscenza empirica degli adulti

Ho letto "Lettere dalla  Kirghisia"  e ascoltato alcune interviste di Silvano Agosti. Sono convinta che le sue idee non siano utopie, ma frutto di profonda ricerca interiore ed esteriore. Egli afferma spesso che i bambini, fino a tre anni,   sanno rispondere a qualsiasi domanda.

Ho conosciuto bambini che, anche dopo i tre anni, rispondevano su argomenti che solitamente creano non poche difficoltà anche alle menti più  colte e raffinate.

 

Amici  saggi dissero  che i bambini, comunemente dotati di percezioni più sottili, hanno la possibilità di indicare ai genitori  la strada  da percorrere, ma che spesso i genitori o educatori non riescono a cogliere i loro messaggi perché inconsapevoli di queste possibilità da loro da tempo dimenticate. Inoltre se i bambini percepiscono che l’ambiente attorno,  soprattutto quello familiare, è chiuso o addirittura ostile a certe loro verità, lo “sentono”  e si chiudono a riccio evitando di esprimersi fino a voler dimenticare a poco a poco queste loro percezioni.

È noto a molti ricercatori che i bambini hanno la  vista piatta. Il ricercatore russo Mark Komissarov sostiene che ogni persona, dopo uno speciale training, può percepire la realtà senza utilizzare i cinque sensi e che il training dura pochissimo con i bambini fino ai dodici anni. Komissarov sta aiutando molti non vedenti o ipo-vedenti. Questo dimostra che  la cosiddetta  chiaroveggenza o vista astrale esiste in natura e che i bambini - ma anche gli adulti con la mente non ancora troppo cristallizzata - possono facilmente attivare.

Gli amici saggi ripetevano anche che il male dell’umanità nasce anche dall’inconsapevolezza di avere questi corpi sottili e che se queste verità nei bambini venissero invece lasciate libere di esprimersi l’umanità avrebbe avuto un aiuto incredibile, perché si comprenderebbe più facilmente che l’essere umano è forse il più grande capolavoro dell’universo.  

Paola Botta Beltramo

 

  Fonte: http://retedellereti.blogspot.it/2015/08/la-conoscenza-spontanea-dei-bambini.html

Contatti

 

tel/cell: 392 1502590 / 339 1051117

e-mail: info@isolachenonce-online.it

Telegram

Whatsapp: 392 1502590

La newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre aggiornato su quello che succede all'Isola che non c'è!!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
© 2018 L'Isola che non c'è . Tutti i diritti riservati - All Rights Reserved